CAT GIRL KIKI

Titolo originale: Nekomimi shojo Kiki
Traduzione titolo: Kiki la ragazza gatto
Anno: 2007
Regista: Akiyoshi Sugiura
Sceneggiatura: Akiyoshi Sugiura
Cast: Yui Kano, Teruaki Uotani, Minami Aoyama


Violenza:


Sesso:


Trama:

Yoshirou, un timido teenager, porta a casa un gattino randagio vittima di un incidente d’ auto. Il giorno dopo il gatto si è trasformato in una bellissima ragazza, Kiki, che vuole essere la sua fidanzata…

CLICCA SUL VIDEO PER GUARDARE IL FILM COMPLETO

AUDIO: SUB:

GALLERIA:


Recensione film:

Raccontarvi questo film senza il rischio di spoiler è davvero ardua perchè è il classico film la cui fine rappresenta l’ inizio della vicenda. Posso iniziare dicendovi che stiamo parlando di un prodotto fatto su misura per il classico liceale medio giapponese, o meglio, quello che tende a isolarsi e a socializzare poco, immerso nella pigrizia e nelle proprie paure. Yoshiro è uno di quelli che qui definiremo “neet” ma in Giappone dicono “hikikomori”, ovvero coloro che in uno stato di oppressione mentale autoindotta, nè studiano e nè lavorano, stanno semplicemente in casa propria, perloppiù mantenuti dai genitori. Durante una passeggiata Yoshiro si ritrova a portarsi a casa un gattino abbandonato che battezza Kiki, con sua grande meraviglia, il giorno dopo Kiki è diventato una splendida ragazza vestita a mò di gatto (con vestiti “striati” per intenderci), con tanto di orecchie pelose (di gran moda in Giappone). Il ragazzo si abitua facilmente a questa new entry, e così cerca di educarla per riuscire a comunicare con lei, riuscendo ad insegnarle a parlare come una persona normale… ma ad un certo punto Yoshiro incontra la sua ex. Non vi sconsiglio di vedere questo film perchè l’ho trovato gradevole alla fine, però vi avverto che a meno che non capiate per bene la mentalità del giapponese moderno troverete questo film molto triste e negativo anche se basato su una ragazza-gattino. Questo film è la seconda parte di una trilogia chiamata ” AKIHABARA TRILOGY”, film fatti per gli otaku che frequentano il distretto dei manga e degli anime di Tokyo (che si chiama appunto Akihabara), gli altri due film si chiamano Pretty Maid Cafè e Legend of The Doll che vedrò di recuperare.


Home video:
/
Reperibilità:


Consigliato a:
chi ama le ragazze servili.
Sconsigliato a: chi cerca un porno